Gesso e incenso per la benedizione della casa nel giorno dell’Epifania.

Gesso e incenso per la benedizione della casa nel giorno dell’Epifania.

Spiegazione:

Dal XVIII secolo, i sacerdoti benedicono durante la festa dell’Epifania, il gesso con cui il fedele scrive sulla porta della sua casa le prime lettere della benedizione latina:

Christus Mansionem Benedicat

Cristo benedica questa casa.

C + M + B 2023

Per altri è una l’abbreviazione di Caspar, Melchior, Balthasar, cioè i nomi in latino dei tre re magi.

+

L’incenso invece, viene bruciato in un recipiente di metallo o su un cucchiaio sopra una candela.

Il fumo dell’incenso vuole simboleggiare le preghiere offerte a Dio nella nostra casa.

Buona Epifania!